Un bel 'pacco' di farina!

Un bel 'pacco' di farina!

Quest'estate, poco dopo i tremendi mesi del Lockdown, mi è capitato d'incontrare una coppia di amici che mi hanno raccontato come, in quei mesi, avessero affinato la propria arte del 'fare' la pizza in casa. Effettivamente, sono molto bravi e la pizza è certamente gustosa. Ad un certo punto, la mia amica, conoscendo la nostra attività, mi sottopone con orgoglio una farina, a suo dire ottima per la pizza e, mi dice, "veramente genuina". Subito dopo, corre in cucina a prendere il pacco. Si tratta di una marca del sud, abbastanza nota, dal packaging accattivante e presentata in modo da 'apparire' un prodotto esclusivo e naturale. Le chiedo dove l'abbia trovata e mi fa vedere il sito. Le chiedo il prezzo e mi rendo conto, subito, che qualcosa non quadrava. Non la porto molto lontano: la farina in questione era una normalissima farina prodotta con grani non italiani, bensì extra UE. Il prezzo elevato, piuttosto elevato per il tipo di grani utilizzati nasceva da un'eccellente capacità di narrazione e marketing, in cui la mia amica era caduta, come potrebbe accadere a molti di noi. Lei, convinta di quanto avesse letto nelle recensioni, mi invita ad esplorare il portale e scopriamo insieme che le auspicate farine di grano italiano e grano antico, macinate a pietra, erano 'una cosa a parte' ed avevano un prezzo pari ad oltre il doppio di quel prezzo (già molto alto) che aveva corrisposto per ottenere un prodotto medio dell'industria italiana. Abbiamo poi commentato che per capire i prodotti è necessario 'squarciare' le spesse armature del marketing, che frequentemente li rivestono, ed è necessario documentarsi e farsi carico di saper interpretare anche una serie di diciture che possono trarre in inganno il consumatore. Mi ha comentato, infatti, l'amica, un pò sconsolata: "tra confezioni accattivanti e diciture ambigue spesso finiamo per fermarci all'apparenza e non andiamo ad approfondire quello che mangiamo". E' esattamente quello che penso da anni. Fortunatamente, poi, abbiamo parlato di altro trascorrendo una piacevole serata insieme, in giardino, sotto le stelle. Sulle farine c'è molto da dire ed approfondire, spero riusciremo a parlarne ancora insieme!

Emanuela Evangelista

"La poesia è sempre un atto di pace. Il poeta nasce dalla pace come il pane nasce dalla farina" (Pablo Neruda)