foglia larga, larghi vantaggi

foglia larga, larghi vantaggi

Forse non tutti sanno che le verdure a foglia larga, tipiche dell'inverno, aiutano molto il nostro organismo. Anche in inverno facciamo ad esempio il fondamentale rifornimento di vitamina K, che troviamo in modo abbondante nella bietola, o nel radicchio, ma per chi non ama queste verdure (ma come si fa a non amarle?) segnaliamo che il primato della vitamina K ce l'hanno il basilico essiccato e la salvia. La vitamina K ha un ruolo fondamentale nella coagulazione del sangue e svolge una funzione antiemorragica; inoltre, è indispensabile per la funzionalità delle proteine che formano il tessuto osseo e lo mantengono in forma. Quindi la vitamina K la dobbiamo associare al sangue ed alle ossa, mica roba da poco!
tornando alle nostre verdure a foglia larga, è utile sapere che la bietola, oltre alla vitamina K ci offre uno spettacolare patrimonio di fibre, che aiutano il nostro intestino. Poi c'è tutta l'estesa famiglia dei cavoli e broccoli che sono ricchi di sulforani, potenti antitumorali, e gli spinaci che per la presenza di acido folico sono molto indicati per le donne in gravidanza. Non trascuriamo il ruolo della cicoria che ha grandi proprietà digestive e diuretiche e, soprattutto, aiuta a ridurre il colesterolo 'cattivo'. Un uso abituale di cicoria è molto consigliato perchè stimola le difese immunitarie ed aiuta il fegato. Tutte queste verdure se consumate abitualmente rappresentano un bel 'bottino' per la salute del nostro organismo ed è tutta 'roba' che, semplicemente, ci regala la natura. Un elemento importante, infine, è il modo in cui cucinare tutte queste verdure per non disperdere la ricchezza dei micronutrienti ... ne riparleremo più in là!

"Chi conosce la cicoria leva la palandrana al farmacista" (detto antico)